TLC. Tassa di concessione governativa, Federconsumatori attende sentenza Corte Ue

A giorni la corte di Giustizia delle Comunità Europee dovrà esprimersi sulla tassa di concessione governativa sui cellulari. Nel frattempo Federconsumatori, nella convinzione che la tassa sia ingiusta, ha rimesso la questione alle valutazioni della Consulta Nazionale degli Avvocati. "Per una corretta procedura le eventuali richieste di rimborso non dovrebbero essere fatte al proprio gestore ma all’Agenzia delle Entrate. Infatti, gli operatori telefonici agiscono come Sostituti di Imposta, cioè ricevono il pagamento della tassa che girano allo stato" spiega l’Associazione consapevole che un’azione affrettata può creare errate aspettative per i cittadini.

Comments are closed.