TLC. Telecom, CdA nomina Pistorio nuovo presidente

Il Consiglio d’amministrazione della Telecom di ieri pomeriggio ha nominato all’unanimità il nuovo Presidente della società: sarà Pasquale Pistorio a raccogliere l’eredità di Guido Rossi, dimessosi il 6 aprile scorso. Nato ad Agira (Enna) nel 1936, è un ingegnere siciliano formatosi nelle grandi multinazionali dell’elettronica e che ha lanciato l’italofrancese Stm, diventata fra i primi cinque produttori mondiali di microchip. Pistorio è consigliere di Telecom Italia dal maggio 2004, dovrà ora affrontare le trattative per un riassetto proprietario della società dopo il ritiro degli americani di At&t.

Laureatosi al politecnico di Torino nel 1963, Pistorio inizia la sua carriera in Motorola, dove è diventato direttore generale della International semiconductor division, presso la sede di Phoenix in Arizona. Tornato in Italia nel 1980, diventa presidente e amministratore delegato di Sgs group, società italiana di microelettronica che si integra poi con la francese Thomson Semiconductors nel 1987, che nel 1998 diventerà la StMicroelectronics. Nel 2004 diventa vicepresidente per la ricerca e l’innovazione in Confindustria cone Luca Cordero di Montezemolo, e nel 2005 lascia gli incarichi operativi in Stm, diventandone presidente onorario.

Il CdA di Telecom Italia ha, inoltre, confermato le cariche di vice presidente esecutivo a Carlo Buora e di amministratore delegato a Riccardo Ruggiero.

Comments are closed.