TLC. Wind aumenta le tariffe, la reazione di Adiconsum

A due settimane dall’abolizione delle ricariche, l’operatore Wind ha già comunicato ai propri clienti di voler recuperare quanto il decreto Bersani ha abolito. E’ quanto ha dichiarato Adiconsum in merito all’aumento della tariffa da parte della compagnia telefonica, avvalendosi del preavviso dei 30 giorni, di un aumento della tariffa verso tutti gli operatori da 10 a 12 centesimi, dello scatto alla risposta da 15 a 16, degli sms da 10 a 15 centesimi.

Per l’associazione è evidente l’esigenza che anche i piani tariffari telefonici, come qualsiasi altro contratto, abbiano una durata minima di almeno 12 mesi. La legge prevede invece solo l’obbligo di un preavviso di 30 gg. È ovvio – sottolinea Adiconsum – che i consumatori coinvolti da questi aumenti possono decidere di cambiare gestore rivolgendosi ad altri che, almeno fino ad oggi, non hanno deciso di "far rientrare dalla finestra quanto uscito dalla porta".

 

Comments are closed.