TRAFFICO. Portici, MDC: “Destinare il 50% dei parcheggi a pagamento alla sosta gratuita”

Estensione delle zone di parcheggio gratuito almeno al 50% delle zone destinate alla sosta, rilascio di permessi per i residenti, accesso ad abbonamenti mensili per i residenti (seconde auto) ed i commercianti nelle zone a pagamento, salvaguardia degli attuali livelli occupazionali e un incontro con le altre associazioni al fine di raccogliere tutte le ulteriori istanze provenienti dal territorio. Queste le richieste del Movimento Difesa del Cittadino (sede San Giorgio a Cremano) nel corso dell’incontro presso il Comune di Portici tra il Coordinatore Regionale del MDC Eugenio Diffidenti e il Dirigente dell’Ufficio Viabilità, Maurizio Longo.

L’incontro era stato fissato a seguito delle numerose istanze prodotte dall’associazione in materia di viabilità, traffico e segnatamente anche di "parcheggio a pagamento" sul territorio comunale, alcune delle quali tendenti a richiedere l’estensione delle zone gratuite nel rispetto della normativa vigente. Longo ha ribadito la più ampia disponibilità dell’amministrazione alla valutazione delle istanze dei cittadini, e si è riservato di dare un’opportuna risposta, anche ad esito dell’incontro che sarà convocato a breve con le altre associazioni operanti sul territorio.

"L’impegno preso dal Dirigente del settore di ascoltare le richieste di MDC e di organizzare l’incontro sul tema con tutte le altre associazioni – ha detto Diffidenti – rappresenta un importate passo avanti verso l’adozione di una politica del territorio condivisa e compartecipata Auspichiamo che anche altri settori dell’amministrazione cittadina traggano ispirazione da questo esempio illuminante, e che si vada verso la istituzionalizzazione di una Consulta Cittadina delle associazioni consumeristiche che possa essere utilizzata anche per la richiesta dei pareri obbligatori previsti dalla legge Regionale n° 1 del 2000". Nei prossimi giorni l’associazione inoltrerà la richiesta di adeguamento alla sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione dei Parcheggi a Pagamento a tutte le amministrazioni di Napoli e della Provincia.

 

Comments are closed.