TRASPORTI. Assessorato alle Infrastrutture: “Treni lombardi puntuali”

I treni delle Ferrovie Nord e di Trenitalia, in aprile, per la prima volta nel 2006, hanno rispettato la soglia si puntualità su tutte le tratte. "La puntualità dei treni – ha commentato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Moneta della Regione Lombardia – e la mancata soppressione delle corse è ovviamente un fatto estremamente positivo, che speriamo possa diventare la regola".

Tecnicamente – spiega una nota della Regione – "non hanno superato l’indice di affidabilità" (calcolato in base ai minuti di ritardo e alle soppressioni dei treni). Per i pendolari non scatterà quindi il diritto al bonus, cioè all’acquisto dell’abbonamento del mese di luglio con lo sconto del 20 per cento. Il bonus scatta quando l’indice di affidabilità, che è del 5,50% per Trenitalia e del 4,35% per le Nord, viene superato. Il valore del bonus e quindi dello sconto per l’acquisto del nuovo abbonamento è del 20% per i mensili e fino al 10% per gli annuali.

Comments are closed.