TRASPORTI. Adiconsum abbandona il Tavolo di confronto con Trenitalia: “Un contenitore vuoto”

Si è svolto ieri il consueto tavolo di confronto tra Trenitalia e le Associazioni a tutela dei consumatori aderenti al Cncu. L’argomento all’ordine del giorno, era la pulizia dei treni. Adiconsum per protesta contro "estenuanti riunioni senza contenuti" ha abbandonato il tavolo: "da molti mesi – spiega l’Associazione – si proseguiva con incontri molto marginali rispetto ai problemi reali dei viaggiatori. La strategia adottata da Trenitalia è quella di mantenere il tavolo come inutile contenitore senza contenuti, utile solo alla sua immagine".

Ancora una volta abbiamo dovuto prendere atto, senza alcun incontro preventivo, dell’aumento dei costi dei biglietti, dei cambi di classe dei treni al solo fine di aumentare surrettizziamente il costo ai viaggiatori, cui non corrisponde poi alcun miglioramento dei servizi a bordo o della durata del percorso.

Nell’ultimo incontro – continua la nota – Ferrovie ha eluso risposte concrete, in particolare su:
1. Pulizia del materiale rotabile
2. Puntualità dei treni
3. Procedure conciliative extragiudiziarie per risarcire i viaggiatori

Adiconsum ritiene inaccettabili questi tagli e questi comportamenti da chi è preposto alla fornitura di un servizio universale. Per questa ragione Adiconsum lascia il tavolo di confronto sino a quando Trenitalia non modificherà il suo atteggiamento.

Comments are closed.