TRASPORTI. Adoc, da gennaio Trenitalia aumenta del 17,8% i biglietti di seconda classe

Nel 2010 non sarà più conveniente viaggiare in seconda classe sui treni italiani. L’allarme arriva dall’Adoc che denuncia la stangata di Trenitalia che, da gennaio 2010, applicherà aumenti del 17,8% sui biglietti di seconda classe e rincari ancora maggiori sui treni che vanno al Sud. "Da gennaio viaggiare in seconda classe sarà un lusso per pochi, dato l’aumento medio del 17,8% previsto da Trenitalia – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – che comporterà un ricarico medio di 16,90 euro sul costo del biglietto".

"In questo modo – aggiunge Pileri – si penalizzano gravemente le fasce più povere della popolazione e si privilegiano le più ricche, visto che in prima classe l’aumento medio sarà di circa 9,5%. Un indigesto regalo di Natale per migliaia di famiglie, soprattutto del Sud, che subisce i rincari maggiori. Sulla tratta Palermo-Torino una seconda classe costerà il 31,9% in più del 2009, da Napoli a Torino il 27,5% in più. Oltre a subire il danno, subiranno anche la beffa, visto che da Palermo a Napoli non è possibile usufruire di un servizio efficiente simile a quello presente nel Nord Italia."

LINK: La tabella degli aumenti

Comments are closed.