TRASPORTI. Aeroporti, Adiconsum: anche le società possono contribuire a migliorare servizi

Anche le società aeroportuali possono contribuire con le proprie risorse al miglioramento dei servizi ai passeggeri. È quanto ribadisce Adiconsum che ha criticato il decreto Matteoli che vorrebbe l’aumento delle tariffe aeroportuali a carico dei passeggeri per permettere di realizzare i miglioramenti necessari nelle infrastrutture degli scali italiani. "Adiconsum – afferma Paolo Landi, segretario generale – esprime soddisfazione per la non firma da parte del Ministro Tremonti del decreto Matteoli e per l’esame del provvedimento alla prossima riunione del CIPE del prossimo 6 novembre". Viene inoltre ricordato che le società aeroportuali devono consultare le associazioni dei consumatori sull’adeguamento delle tariffe.

"Adiconsum – conclude Pietro Giordano, segretario nazionale – ribadisce come la sottoscrizione di contratti di programma, come richiesto dal Ministro Tremonti, non può esimere le compagnie aeroportuali dal contribuire con risorse economiche proprie al miglioramento di quei servizi aeroportuali per evitare perdita dei bagagli, ritardi, cancellazioni voli".

Comments are closed.