TRASPORTI. Al via campagna per incentivare le “Autostrade del Mare”

"Lasciati alle spalle le solite strade" è lo slogan della campagna lanciata oggi dal ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi per incentivare il traffico via mare. Utilizzando le Autostrade del Mare, gli utenti contribuirebbero non solo a rendere il proprio viaggio più comodo e sicuro, ma anche a decongestionare il traffico stradale. Il problema è particolarmente significativo, in questi mesi, sulla Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, a causa dei lavori di ammodernamento sul tratto Bagnara-Reggio Calabria.

Le Autostrade del Mare sono le rotte marittime che collegano i porti più attrezzati e più importanti per il traffico delle merci e vengono servite da traghetti dedicati ad esse. Un autotrasportatore, invece di attraversare l’Italia da Nord a Sud o viceversa, può imbarcarsi su una delle numerose linee marittime che compongono il quadro delle Autostrade del Mare e raggiungere la sua meta evitando traffico, stanchezza eccessiva, inquinamento e consumo del proprio mezzo.

La campagna prevede:
1. circa 15.000 spot radiofonici sulle reti Rai, Rtl, Rds, R101, Radio Kisskiss, Radio 105; oltre a 69 emittenti locali;
2. oltre cinquanta annunci su 16 quotidiani tra locali e nazionali;
3. oltre 10 annunci su 5 periodici specializzati
4. 28 giorni di affissioni di 237 manifesti (6×3 e 4×3);
5. annunci internet su 15 siti;
6. un servizio info-mailing in circa 5000 aziende;
7. un servizio info-moving per 60 giorni in 85 aree di servizio della rete Autostrade per l’Italia con schermi e punti informativi.

Il Governo è impegnato con grande decisione per lo sviluppo delle Autostrade del Mare. Questo impegno si concretizza nell’identificazione e nel sostegno delle tratte marittime che si prestano al servizio e degli armatori che collaborano alla riuscita del progetto. La legge finanziaria per il 2008 varata dal Consiglio dei Ministri nelle scorse settimane prevede un finanziamento di 231 milioni di Euro per il prossimo triennio in favore delle Autostrade del Mare sotto forma di incentivi (Ecobonus) per gli autotrasportatori.

Comments are closed.