TRASPORTI. Al via tavolo tecnico sui disservizi aerei

"Con l’istituzione del Tavolo tecnico il lavoro svolto in questi anni fa un significativo passo in avanti – ha dichiarato l’avv. Carmelo Calì, rappresentante CNCU nel "Comitato Tutela Diritti Passeggeri – ENAC" e presidente di Confconsumatori Sicilia – Purtroppo dobbiamo registrare ancora "sacche di resistenza" da parte delle compagnie aeree, che continuano a vedere il passeggero come un cittadino in cerca di pretesti per fare causa, e non come una vittima dei disservizi.

Ci auguriamo comunque che le difficoltà possano poco a poco essere appianate. Ringraziamo l’Enac, che con l’iniziativa di oggi ha accolto le nostre proposte per passare da un ambito "esplorativo" ad uno più operativo". La dichiarazione è resa a margine della prima riunione, tenutasi ieri a Roma, del "Tavolo Tecnico sui disservizi del trasporto aereo", istituito dall’ENAC, con l’obiettivo di stabilire un punto di confronto tra i diversi operatori del trasporto aereo per garantire la massima efficienza del sistema, con particolare attenzione alla centralità del passeggero e alla tutela dei suoi diritti.

Il Tavolo è stato voluto e richiesto fortemente dalle Associazioni dei consumatori, come ambito più ristretto ed operativo del "Comitato Tutela diritti del passeggero", già attivo dal 2004. Nel corso della prima riunione si è proceduto ad un esame generale di tutte le problematiche legate ai disservizi, con riferimento sia ai casi disciplinati dal Regolamento Comunitario 261/2004 sia a quelli che ne restano esclusi, come, ad esempio, lo smarrimento dei bagagli. E’ stata altresì avviata una riflessione sul ruolo e sulle responsabilità che hanno i vari operatori del traffico aereo. E’stata già fissata la prossima riunione nella quale saranno affrontati i temi relativi al ritardo aereo e alla cancellazione dei voli.

Comments are closed.