TRASPORTI. Alitalia, Codacons: la Procura di Roma avvia un’inchiesta su insolvenza

La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo processuale dopo la dichiarazione di insolvenza dell’Alitalia decisa dal Tribunale civile. Lo ha reso noto il Codacons che ha anche sottolineato come agli atti sia finito anche l’esposto presentato dall’associazione dei consumatori nel quale il Codacons ipotizzava la bancarotta della compagnia di bandiera.

"Siamo soddisfatti dell’apertura dell’inchiesta da parte della magistratura – ha commentato il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – ma non ci fermiamo qui. Stiamo infatti per presentare un ricorso in Tribunale e uno al Tar del Lazio contro le decisioni che hanno investito Alitalia e che riteniamo illegittime".

Rienzi ha specificato che al Tribunale chiederà "di ordinare l’annullamento della delibera del CdA che ha chiesto l’ammissione alla legge Marzano, e la convocazione dell’assemblea degli azionisti, in modo da far decidere loro le sorti della società". "Nel ricorso al Tar invece – ha concluso Rienzi – si chiederà l’annullamento della nomina del Commissario Fantozzi, poiché solo gli azionisti (ossia la parte maggiormente danneggiata) possono decidere circa lo smembramento dell’azienda, e non il Governo, che è socio di minoranza".

Comments are closed.