TRASPORTI. Alitalia, ritardi continui sulla tratta Roma-Brindisi. Presentata interrogazione

Il volo Alitalia AZ 1623 Roma Fiumicino – Brindisi Papola Casale, del 22 settembre scorso, con partenza alle 17.20 e arrivo alle ore 18.35, è decollato con 3 ore di ritardo. E i passeggeri sono rimasti, per tutto il tempo dell’attesa, senza alcun chiarimento, anzi con l’effettivo timore che il volo fosse stato cancellato. Nessun responsabile della compagnia aerea ha fornito la minima spiegazione, nonostante le proteste dei viaggiatori.

Sul caso la deputata del Pd Teresa Bellanova ha presentato in Commissione Trasporti alla Camera un’interrogazione al Ministro dei Trasporti Altero Matteoli. Bellanova sottolinea il disagio creato ai cittadini che scelgono di muoversi in aereo perché, evidentemente, hanno l’esigenza di arrivare a destinazione in tempi brevi, altrimenti utilizzerebbero altri mezzi di trasporto meno costosi. In più non è la prima volta che si verificano gravi disagi o ritardi (o improvvise cancellazioni) sulla tratta Brindisi-Roma.

"In un territorio, quale il Sud Italia, già abbastanza deficitario di vere e proprie infrastrutture capaci di rendere davvero efficiente lo spostamento di persone e merci, il sistema dei trasporti rappresenta un nodo sul quale in termini di efficienza non si può transigere". Come risulta dal rapporto Enac 2011, il traffico aereo italiano è aumentato del 7% in un anno; per mantenere questi dati bisognerebbe ridurre al minimo disagi di questo genere. La deputata ricorda che il Codice del consumo riconosce ai consumatori diritto ad una adeguata informazione e ad una corretta pubblicità ed all’erogazione di servizi pubblici secondo standard di qualità e di efficienza.

La domanda è quindi per il Ministro: "Intende verificare con urgenza la qualità del trasporto aereo per la tratta Roma-Brindisi e Brindisi-Roma? Ritiene opportuno intervenire, interessando le autorità di controllo sull’aviazione civile, per verificare le eventuali responsabilità circa il disagio procurato ai viaggiatori in ordine ai ritardi, alla mancanza di assistenza ed informazioni che la compagnia aerea ha nei fatti omesso di fornire tempestivamente ai passeggeri?"

 

Comments are closed.