TRASPORTI. All’aeroporto di Fiumicino ritardi e passeggeri infuriati. Tante le segnalazioni a MDC

Caos all’aeroporto di Roma Fiumicino: tra lavori, vento e piste non funzionanti i ritardi dei voli sono di oltre due ore. Molti passeggeri infuriati si sono rivolti al Movimento Difesa del Cittadino (MDC) per lamentarsi dei disservizi subiti. Il motivo addotto da Aeroporti di Roma e dalle compagnie aeree è stato quello di un vento eccessivo che ha impedito l’uso di una pista, mentre un’altra era già chiusa per lavori in corso. I voli, quindi, hanno subito ritardi da un’ora e mezza in su, perché gli aerei potevano utilizzare una sola pista sia in arrivo che in partenza.

Quel che ha fatto infuriare, per esempio, i passeggeri del volo Roma-Brindisi previsto per le 9.20 è stato il fatto di essere stati imbarcati con oltre mezz’ora di ritardo, alle ore 10.00, per sentirsi dire, pochi minuti dopo essersi sistemati nell’aereo, che c’erano almeno altri 90 minuti di attesa, essendo così costretti a scegliere tra scendere dall’aereo e rinunciare al volo o attendere seduti la partenza per almeno un’ora e mezza, due ore.

Comments are closed.