TRASPORTI. Aree di servizio in autostrada, Quattroruote: ancora inadeguate

È ancora negativo il quadro delle aree di servizio autostradali italiane, fra le quali non mancano strutture inadeguate e datate, con manutenzione e pulizia carente, cui si aggiunge la presenza di aree pericolose perché con svincoli inadeguati o spazi scarsi. La fotografia emerge da un’indagine condotta dagli inviati della rivista Quattroruote su 150 aree di servizio autostradali e autogrill. Le migliori sono state rintracciate sull’autostrada adriatica e su quella del Sole, le peggiori in Liguria e sulla Bologna-Firenze. Non manca la presenza di truffatori. E c’è una scarsa attenzione per la disabilità.

Quale dunque la classifica? Come annuncia Quattroruote, fra le aree peggiori sono segnalate quelle liguri di Sant’Ilario Sud e di Piani d’Invrea Sud, pericolose per la loro posizione e dotate di corsie di accesso e uscita insufficienti, problema condiviso anche a Roncobilaccio Ovest sulla Bologna-Firenze, tagliata in due dall’omonimo svincolo. Bocciature anche per Montefeltro Ovest e Metauro Ovest, sulla Bologna-Taranto, intasate dai camion che non trovano spazi sufficienti, e per Chienti Ovest, dalle toilette in pessime condizioni; a Torre Fantine Ovest (A14) i bagni sono ospitati da container. Semaforo verde invece per le aree di servizio San Martino Ovest, Giove Ovest e Casilina Est sull’Autostrada del sole, a Santerno Ovest, Bevano Ovest, Sangro Ovest, Gargano Est, Vomano Est e Tortoreto Est sulla Bologna-Taranto e a Campogalliano Est sull’autostrada del Brennero.

Comments are closed.