TRASPORTI. Assoviaggi: biglietti ferroviari a rischio aumento dal 3 al 5%

Trenitalia taglia le commissioni alle agenzie di viaggio e si rischia un aumento dei prezzi dei biglietti. Assoviaggi-Confesercenti "chiama in causa i consumatori, Mister prezzi ed i ministri competenti – annuncia l’associazione in una nota – sul rischio che i prezzi dei biglietti ferroviari possano subire aumenti dal 3 al 5%, per compensare il taglio delle commissioni di vendita alle agenzie di viaggio deciso da Trenitalia". Il tutto si riverserà in disservizi e disagi per i viaggiatori.

"Siamo praticamente ad un passo dal dichiarare lo stato di crisi per la categoria – ed i primi segnali si sono già manifestati negli ultimi mesi con un calo generalizzato del fatturato dal 20 al 30% destinato ad arrivare presumibilmente al 40/50% già all’inizio del prossimo anno – dichiara Amalio Guerra, Presidente dell’organizzazione delle agenzie di viaggio di Confesercenti – Chiediamo quindi al Governo di attivare tutti i possibili sostegni alle imprese ed all’occupazione: 4.000 posti di lavoro sono a rischio tra dipendenti e proprietari di agenzie, un numero maggiore di quello degli esuberi Alitalia."

Comments are closed.