TRASPORTI. Benevento, disservizi biglietteria Stazione: la questione in Parlamento

Costantino Boffa, componente della IX Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, ha presentato in questi giorni un’interrogazione parlamentare al ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, per chiedere di intervenire in merito ai ripetuti episodi di chiusura al pubblico della biglietteria della stazione ferroviaria centrale di Benevento, verificatisi negli ultimi mesi.

"La Stazione del capoluogo sannita rappresenta attualmente uno scalo importante per la mobilità ferroviaria provinciale e interprovinciale nonché uno snodo centrale sulla tratta a lunga percorrenza Roma-Lecce – dichiara Boffa – Non bisogna poi dimenticare che il 27 luglio 2006, a Roma, è stato sottoscritto dai ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dai presidenti delle Regioni Puglia e Campania, dal presidente e amministratore delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato e dall’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana, il Protocollo d’Intesa del progetto per la riqualificazione ed il potenziamento dell’itinerario ferroviario ad Alta Capacità Napoli-Bari. Nell’ambito di tale importante progetto nonché in vista della realizzazione della piattaforma logistica cittadina, la Stazione ferroviaria di Benevento, per la sua centralità, diventerà uno snodo fondamentale in grado di offrire ulteriori opportunità di crescita per un territorio e una provincia dove è crescente la domanda di mobilità, sia per i cittadini, sia per il traffico merci".

Da mesi la sede locale del Movimento Difesa del Cittadino denuncia disservizi e carenze di personale presso la biglietteria della stazione. L’associazione non ha mancato persino di proporre un esposto alla Procura della Repubblica di Benevento per interruzione di pubblico servizio nei casi in cui, senza preavviso spiegazione, la biglietteria è rimasta completamente chiusa al pubblico.

L’associazione di consumatori, pertanto, manifesta la sua soddisfazione per il deciso intervento svolto dal parlamentare sannita Costantino Boffa. Come sottolineato dal Presiedente Provinciale della associazione Francesco Luongo "è ora che Trenitalia comprenda che Benevento non può essere trattata come uno scalo di serie B anche alla luce delle importanti prospettive di crescita e riqualificazione delle tratte ferroviarie che la attraversano. L’iniziativa del parlamentare sannita nei confronti del Governo e di Trenitalia sarà utile all’utenza e, soprattutto, servirà a non far più sottovalutare alla azienda le problematiche legate allo scalo sannita e le denunce delle associazioni dei consumatori".

MDC continuerà a monitorare il funzionamento del servizio di biglietteria della stazione centrale segnalando ogni ulteriore abuso e disservizio ai danni dell’utenza.

Comments are closed.