TRASPORTI. CODICI: in viaggio sul treno con una cimice

E per compagna di viaggio arriva una bella cimice. I pendolari, è noto, sono costretti a viaggiare in condizioni disagevoli, su carrozze spesso morse dall’usura e dalla sporcizia, in condizioni igieniche che dire precarie è un eufemismo. Ma sembra non bastare mai, secondo quanto denuncia il CODICI: "L’ultima segnalazione pervenuta allo Sportello al Cittadino di CODICI è quella di un nostro associato costretto ad avere come sgradita compagna di viaggio una cimice. È accaduto domenica 5 settembre sul treno regionale 2387 Roma Termini/Sessa Aurunca delle ore 8.45".

"La scarsa pulizia dei treni è un tasto dolente che meriterebbe maggiore attenzione da parte di Trenitalia – commenta Valentina Coppola, Segretario Provinciale CODICI Roma – purtroppo i pendolari sono spesso costretti non solo a viaggiare in piedi, pressati gli uni agli altri ma anche in condizioni igieniche al limite della decenza". Sedili, fodere, rivestimenti, corridoi, niente sembra risparmiato dalla sporcizia e dall’usura, senza contare la frequente inagibilità dei servizi igienici.

"La puntura delle cimici – continua Coppola – può causare fenomeni allergici. Non è certo piacevole avere questo insetto come vicino di posto. Eppure Moretti, per migliorare le condizioni di pulizia dei convogli aveva appaltato il servizio a nuove ditte. È evidente che nulla, perlomeno nella qualità del servizio stesso, è cambiato".

L’associazione ricorda che tra i principi fondamentali della Carta dei Servizi di Trenitalia è menzionata la "Qualità dei servizi ferroviari" che fa esplicitamente riferimento a fattori quali "Sicurezza del viaggio", "Regolarità del servizio e Puntualità", "Pulizia dei mezzi". "È evidente che gli standard qualitativi del Gruppo Ferrovie dello Stato – conclude Coppola – siano piuttosto bassi. In quanto a pulizia dei mezzi, sicurezza del viaggiatore e puntualità il servizio lascia indubbiamente a desiderare. Auspichiamo che il Gruppo intervenga quanto prima per sanare una situazione oltremodo disagevole per i cittadini che viaggiano".

Comments are closed.