TRASPORTI. Come gestirli a Roma? Le 7 idee dell’Adoc

Come si fa a gestire il sistema dei trasporti di Roma, la capitale d’Italia? Dopo la classifica sugli aeroporti più ritardatari, che ha posizionato quello di Fiumicino al secondo posto, ieri sono arrivate anche cattive notizie sulle tariffe dei taxi. Ma dalle Associazioni dei consumatori non arrivano solo polemiche. Oggi l’Adoc propone al sindaco di Roma, Gianni Alemanno, 7 idee per migliorare il sistema dei trasporti pubblici romano.

"Il problema dei trasporti pubblici di Roma è purtroppo irrisoluto da anni – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – e sta diventando sempre più oneroso per gli utenti, siano essi cittadini romani o turisti, sia in termini economici che di mobilità".

Ed ecco le 7 proposte dell’Adoc:

  1. estensione della rete di corsie preferenziali per bus e taxi, con la garanzia del loro rispetto da parte degli agenti di polizia municipale;
  2. una maggiore trasparenza nella gestione delle corse in taxi, da concretizzarsi mediante l’installazione di macchinette di bordo che emettano una ricevuta fiscale obbligatoria automatizzata, in cui vengano indicate, oltre all’importo da pagare, le generalità del tassista, il numero della licenza, l’orario e il luogo di partenza e di arrivo, i chilometri percorsi, la velocità media e le tariffe applicate;
  3. in ogni vettura-taxi dovrebbe essere esposta la foto dell’autista proprietario della licenza, al fine di evitare eventuali sostituzioni indebite del personale;
  4. sempre in merito al servizio taxi, le tariffe dovrebbero essere esposte in modo chiaro e multilingue sia a bordo delle vetture che nei punti d’interesse, quali stazioni metro e ferroviarie, aeroporti, alberghi, luoghi turistici;
  5. un maggiore e più incisivo controllo da parte degli agenti di polizia municipale di tutte le aree soggette a potenziali forme di concorrenza sleale nel settore taxi, in particolar modo presso la Stazione Termini e i due Aeroporti, al fine di tutelare i cittadini, i turisti e i lavoratori onesti;
  6. per l’aeroporto di Fiumicino, è necessario un ammodernamento dell’area di parcheggio, con ribasso delle tariffe finora applicate e il potenziamento della linea ferroviaria Leonardo Express che collega Roma Termini all’aeroporto di Fiumicino, prevedendo una maggiore frequenza di corse da e verso l’aeroporto;
  7. per il servizio metro, chiediamo l’accessibilità completa delle stazioni della metropolitana di Roma, ad oggi sulla linea A solo 11 stazioni su 27 prevedono l’accesso per i disabili, mentre sulla linea B gli accessi sono assenti in 4 stazioni".

Comments are closed.