TRASPORTI. Comune di Roma, dal 15 luglio piano di manutenzione straordinaria delle strade

Non solo sampietrini. C’è un numero verde "sos buche", un piano di intervento su alberi, segnaletica, sottoservizi e caditoie nel Piano di manutenzione straordinaria delle strade di Roma, presentato in Campidoglio, che partirà il prossimo 15 luglio. Obiettivi: sicurezza, fruibilità delle strade romane e informazione al cittadino. Gli interventi, illustrati sul sito internet del Comune, intendono risanare il patrimonio stradale e riguarderanno circa 600 strade di Roma classificate come di "Grande Viabilità", per un totale di circa 800 chilometri.

Il capitolo sampietrini prevede di lasciarli o posizionarli nelle aree "di maggior valore storico-artistico" e di eliminarli nelle altre. Sul versante informazione, è stato invece istituito il numero verde SOS buche 800 933 303 per dare ai cittadini la possibilità di segnalare situazioni critiche per interventi urgenti, con un call center attivo 24 ore su 24. L’iter della segnalazione potrà poi essere seguito sul sito www.viabile.it.

Il piano di intervento sulle radici che creano problemi ai marciapiedi richiederà sei mesi di tempo e riguarderà complessivamente 54 strade nelle quali è stato avviato un piano potatura e taglio di alberature: fra queste Piazzale Clodio, Viale dell’Università, Lungotevere dei Fiorentini, Lungotevere Arnaldo da Brescia, Lungotevere Michelangelo, Piazza di Porta Maggiore, Via della Magliana, Corso Trieste. L’intervento sulle sedi carrabili invece vedrà la potatura e il taglio di alberature sul ciglio stradale e l’eliminazione dei dossi causati dalla redici su arterie stradali di grande viabilità come Via Terme di Caracalla, Via Cristoforo Colombo da Via di Porta Ardeatina fino ad Ostia e Via Nomentana. Il piano prevede inoltre interventi sulle caditoie, sulla segnaletica e sui sottoservizi. In particolare è stato concordato con Acea, Italgas e aziende di telecomunicazioni un piano di risanamento della rete delle antiche gallerie sotterranea che contengono cavi e tubazioni: si prevedono interventi per circa 23 km su 110 di gallerie.

Comments are closed.