TRASPORTI. Confcommercio: auto e moto, spesa media europea di 593 euro, costa il mantenimento

Nel 2008 per l’acquisto di auto e moto ogni europeo ha speso in media 593 euro, ma la voce più costosa è quella delle spese di mantenimento che coprono oltre il 40% del totale. Per mobilità e comunicazioni, le famiglie europee hanno speso in media oltre 2200 euro con quote diverse per paese: più elevate, fino anche al 30% in più, in molti Paesi come Danimarca (3.024 euro), Francia (2.946 euro) e Regno Unito (2.936 euro). L’Italia, con circa 2.400 euro, si colloca poco sopra la media, mentre Polonia (674 euro) e Bulgaria (730 euro) sono i Paesi con la minore spesa pro capite. Questi i dati che emergono dal dossier "Europa Consumi" dell’Ufficio Studi di Confcommercio. Si tratta, afferma Confcommercio, di un aggregato di spesa che comprende acquisto di auto e moto, e relativi costi di esercizio, spese per i mezzi di trasporto, e quelle per le comunicazioni.

"In ogni caso – rileva lo studio – se per l’acquisto di auto e moto, nel 2008, ogni europeo ha speso in media 593 euro, molto di più ha dovuto "sborsare" per mantenere questi beni: le spese di esercizio dei mezzi di trasporto sono risultate, infatti, la voce di consumo più significativa assorbendo oltre 950 euro a testa, con un’incidenza pari al 42% sul totale di spesa complessivo". Per quanto riguarda le previsioni, Confcommercio stima che negli anni 2009-2011 la spesa per mobilità e comunicazione sarà in frenata per il ridimensionamento dei bilanci familiari, con una variazione media europea stimata a meno 0,1%.

Comments are closed.