TRASPORTI. Consorzio Unico Campania aumenta le tariffe. MDC chiede un incontro

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) di Avellino, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni da parte di cittadini e utenti in merito all’adeguamento delle tariffe per il trasporto pubblico messo in atto dal Consorzio Unico Campania, ha deciso di attivarsi immediatamente nei confronti del citato Consorzio. L’associazione esprime "un giudizio estremamente negativo in merito alle modalità di applicazione degli aumenti delle tariffe del trasporto pubblico" e chiede "un incontro al fine di soddisfare le necessità degli utenti e, più in generale, dei cittadini".

Un giudizio negativo viene dato anche al comunicato stampa, datato 6 Febbraio 2008, diffuso dal Consorzio Unico Campania, in cui si avverte l’utenza di poter utilizzare i vecchi biglietti solo ed esclusivamente entro il 20 febbraio 2008. Secondo Generoso Testa, presidente di MDC di Avellino, non può essere considerata corretta l’applicazione di tale decisione, giudicata vessatoria nei confronti dei cittadini. Infatti nella nota del Consorzio Unico Campania non è chiaro se l’utente potrà sostituire i biglietti già acquistati alla vecchia tariffa con quelli nuovi integrando la differenza.

Comments are closed.