TRASPORTI. Cuccette fuoriuso sull’Espresso Lecce-Roma di stanotte. Lo denuncia MDC

Ancora cattive notizie dal fronte Trenitalia, ma questa volta non c’entra la violenza dei tifosi di calcio. L’episodio ha riguardato il Treno Espresso 956 Lecce-Roma, che è partito ieri sera dalla stazione di Lecce alle ore 20:47. Poco prima della partenza è stato comunicato che, a causa della mancanza del personale addetto alla distribuzione delle lenzuola, non era possibile usufruire del servizio cuccette. Così i passeggeri hanno dovuto viaggiare seduti, pur avendo acquistato il biglietto per viaggiare in cuccetta.

La segnalazione dell’episodio arriva dalla sede della Regione Puglia del Movimento Difesa del Cittadino. "Appare inverosimile ed incredibile che un’azienda come Trenitalia non sia stata in grado di sopperire alla mancanza di personale provvedendo a far utilizzare le cuccette anche a partire da una qualsiasi stazione successiva" si legge nel comunicato di MDC Puglia. Il Presidente di MDC Puglia, Luigi Mariano ha scritto una lettera per segnalare la gravità del fatto e l’ha inviata per conoscenza al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Sen. Altero Matteoli ed all’Assessore Regionale ai Trasporti Dott. Mario Loizzo, chiedendo quali sanzioni disciplinari stanno applicando nei confronti dei responsabili.

"L’episodio ha dell’incredibile – si legge nella lettera – e denota un grave disprezzo da parte del Vostro personale (di Trenitalia) nei confronti delle esigenze dei viaggiatori che avevano acquistato il biglietto proprio perché sapevano di poter viaggiare in cuccetta". La lettera si conclude così: "Alla nostra Associazione Trenitalia ha ripetutamente chiesto collaborazione per la campagna antievasione ed ora ci pare giusto esigere che venga avviato un procedimento disciplinare nei confronti dei responsabili dell’episodio del 04/09/2008 sopra segnalato per tutelare non solo i diritti dei viaggiatori, ma anche l’immagine ed il buon nome della Vostra azienda".

Comments are closed.