TRASPORTI. Dal 2005 le licenze per distribuzione carburanti in costante aumento

In Italia, il numero delle licenze per la distribuzione dei carburanti è in costante aumento dal 2005, con un leggero calo solo nel 2007. Dal 2005 ad aprile 2010 le licenze sono aumentate del 2,9%, passando da 24.277 a 24.987. Le uniche Regioni che si distaccano da questa tendenza sono il Friuli Venezia Giulia, la Liguria, la Lombardia e il Trentino, dove si registrano dati in discesa. E’ quanto risulta dall’ultimo aggiornamento dei dati relativi alle licenze Utf forniti alla Staffetta dall’Agenzia delle Dogane.

La Regione che ha registrato l’aumento più elevato è il Veneto: tra il 2005 e il 2010 ci sono state 281 licenze in più (+16,7%). Seguono il Molise (+14,5%), la Basilicata (+10,5%), la Calabria (+7,9%), la Puglia (+7,7%) e il Lazio (+5,5%). Percentuali negative, invece, per il Friuli Venezia Giulia (-10,5%), il Trentino Alto Adige (-5%), la Liguria (-3,9%) e la Lombardia (-1,9%).

Più consistente l’aumento delle licenze per impianti per uso privato: +6,2%, pari a 244 licenze, con gli incrementi più forti in Calabria +75%, Campania e Lazio +42,3%.

 

Comments are closed.