TRASPORTI. Esodo estivo, il rimedio? Il carpooling

È in arrivo un weekend da bollino nero sulle strade: milioni di automobilisti dovranno affrontare code chilometriche in autostrada e temperature record. Tuttavia non mancano le notizie positive: il nuovo trend di quest’anno è la condivisione dell’auto, non solo per il tragitto casa-lavoro, ma anche per andare in vacanza. Postoinauto.it, il portale italiano di carpooling, sta registrando un aumento significativo nel numero di accessi e di offerte di passaggio.

Secondo un’indagine effettuata dal portale, sempre più automobilisti scelgono di condividere l’auto, soprattutto sulle lunghe distanze: nelle ultime due settimane, infatti, le offerte di passaggio sono aumentate del 30%. In particolare, è la direttrice adriatica a essere quella più popolare tra i carpooler: sono molti i posti a disposizione per spostarsi, ad esempio, dalla Lombardia all’Abruzzo fino in Puglia, con un risparmio economico evidente rispetto all’utilizzo della propria auto o di un mezzo alternativo, la possibilità di viaggiare in compagnia facendo nuovi incontri, e la serenità di una scelta a favore dell’ambiente: il carpooling contribuisce infatti a ridurre l’inquinamento atmosferico e la sua diffusione può permettere, nel medio termine, di ridurre la formazione di code.

Anche se in Italia il carpooling non è ancora così diffuso da poter incidere in modo significativo sul traffico autostradale, l’esperienza di postoinauto.it mostra un dato interessante, che emerge dagli annunci inseriti e dai commenti degli utenti.

Comments are closed.