TRASPORTI. Eurispes, nasce Centro specializzato nel settore dei trasporti marittimi

Il Centro nasce sulla base di un finanziamento specifico, da parte della Commissione Europea, di un progetto Tempus-Meda che ha lo scopo di promuovere azioni di tipo strutturale nel settore della formazione, della consulenza e degli scambi di esperienze. Unico nel suo genere in tutta l’area mediterranea, il Centro costituisce un punto di riferimento essenziale per quanti si occupano di trasporti e logistica ed è destinato a diventare una struttura di supporto fondamentale alle iniziative di cooperazione euro-mediterranea individuate nel Processo di Barcellona.

Gli altri partner fondatori sono il Consiglio Euro-egiziano (EEC) del Cairo, l’Università di Genova, la Finporto di Genova, le Autorità Portuali di Marsiglia (FR) e de La Valletta (Malta), l’Università di Malta, la Link Campus University of Malta di Roma, il Coordinamento Euro-mediterraneo delle Scuole di Ingegneria di Marsiglia – RMEI (FR).
La prima riunione del Comitato istitutivo del Centro è stata presieduta dal coordinatore Dott. Ahmed A. Monsef, Decano dell’Istituto di Trasporti e Logistica di Alessandria d’Egitto (ITL).

Fra le decisioni assunte, la costituzione di un centro di documentazione specializzato e la organizzazione di un corso-pilota per la formazione di quadri in grado di operare con alto livello di specializzazione in tutte le realtà portuali e logistiche del Mediterraneo. È stato deciso inoltre di aprire una fase di consultazione e di ascolto con gli operatori pubblici e privati del settore e di promuovere a Malta ed a Roma, nei prossimi mesi di giugno e settembre, due Conferenze nelle quali sarà elaborato e presentato il programma definitivo delle attività del nuovo Centro europeo.

Il Segretario generale dell’Eurispes, Prof. Marco Ricceri, nel partecipare alla riunione costitutiva, ha sottolineato l’importanza di aprire il Centro europeo alla più ampia collaborazione degli operatori privati, in particolare agli armatori, e delle Autorità Portuali. Inoltre, ha proposto di estendere le iniziative nel settore della logistica alla creazione di veri e propri distretti industriali organizzati a latere delle realtà portuali.

Comments are closed.