TRASPORTI. Eurobarometro: cittadini Ue favorevoli a compromessi sull’automobile per mobilità verde

I cittadini europei sono disposti ad accettare compromessi per rendere più ecologici gli spostamenti in automobile, e anche se scelgono di spostarsi in auto per maggiore comodità, quasi tre quarti (71%) hanno dichiarato di essere disposti a utilizzare con maggiore frequenza i trasporti pubblici se ci fosse la possibilità di acquistare un unico biglietto valido per tutte le modalità di trasporto; tale possibilità raccoglie un forte sostegno anche tra gli automobilisti (66%). Sono dati frutto di un’indagine Eurobarometro condotta in tutti i 27 Stati membri dell’Unione europea.

Secondo la ricerca, la maggior parte dei cittadini europei è pronta ad accettare compromessi per quanto riguarda il prezzo e le caratteristiche della propria automobile per ridurre le emissioni nocive; due terzi degli automobilisti hanno dichiarato di essere probabilmente disposti ad accettare compromessi sulla velocità dell’automobile al fine di ridurre le emissioni. La maggioranza degli automobilisti (53%) si dichiara d’accordo con la sostituzione delle attuali tasse automobilistiche con un nuovo regime fiscale basato sull’uso effettivo del veicolo.

In particolare, il 66% degli automobilisti ha dichiarato di essere pronto a fare concessioni sulle dimensioni dell’auto per ridurre le emissioni e il 62% ha dichiarato la stessa cosa in merito all’autonomia, vale a dire la distanza percorribile prima di dover rifare il pieno di carburante o ricaricare la batteria. Più della metà delle persone (60%) si è dichiarata disposta a pagare di più l’automobile se ciò permettesse di ridurre le emissioni.

Se la scelta dell’automobile è fatta per la sua comodità, non garantita dal trasporto pubblico (71% delle risposte) a quanti usano l’auto ogni giorno è stato chiesto cosa potrebbe indurli a utilizzare anche altri mezzi di trasporto: il 65% ha dichiarato che prenderebbe in considerazione questa possibilità se fosse più facile cambiare da un modo di trasporto all’altro.

Una delle principali evidenze è rappresentata dall’interesse per l’introduzione di un unico biglietto valido per tutti i mezzi di trasporto: il 71% degli intervistati ha dichiarato di essere disposto a utilizzare con maggiore frequenza i trasporti pubblici se ci fosse la possibilità di acquistare un unico biglietto valido per tutte le modalità di trasporto; una possibilità che raccoglie favore anche tra gli automobilisti (66%).

Comments are closed.