TRASPORTI. FS, aumenti del 10% sui biglietti. Codacons: “Solo uno scherzo di carnevale”

"La notizia degli aumenti delle tariffe ferroviarie approvati dal CdA delle Ferrovie non può che essere uno scherzo di Carnevale, per giunta di pessimo gusto". Così il Codacons commenta le indiscrezioni circa il piano industriale delle FS secondo il quale dal primo ottobre prossimo ci sarà un nuovo aumento del 10% dei biglietti dei treni a medio e lunga percorrenza, dopo il rincaro della stessa entità scattato dal primo gennaio scorso.

"Non può essere diversamente – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – visto che si tratta di rincari abnormi, ingiustificati e con effetti pesantissimi per le tasche degli utenti. Se così non fosse – prosegue Rienzi – il Ministro dei Trasporti Bianchi dovrà impedire con fermezza questo abuso ai danni dei cittadini, considerate anche le evidenti falle del trasporto ferroviario italiano, caratterizzato da un elevato grado di insoddisfazione da parte dei passeggeri e fatiscenze strutturali dell’intera rete". "Se il Ministro Bianchi non prenderà una posizione decisa in merito – conclude Rienzi – presenteremo ricorso al Tar del Lazio contro tali spropositati rincari, ed organizzeremo in tutta Italia proteste fragorose da parte degli utenti".

Comments are closed.