TRASPORTI. Foggia, AACC scrivono al Comune le loro proposte per il nuovo piano parcheggi

Le Associazioni dei consumatori scrivono al Comune di Foggia per esprimere le loro perplessità sul nuovo piano parcheggi, deciso dall’Ataf Spa e dall’amministrazione comunale. Acu, Adoc, Casa del consumatore, Federconsumatori e Unione Nazionale Consumatori, invitano il Comune ad effettuare una programmazione precisa e contestualizzata alle reali necessità della comunità. Le Associaizoni hanno una serie di proposte: realizzare parcheggi di scambio, ulteriori aree di sosta in zone periferiche, potenziare i servizi bus-navetta gratuiti dalla periferia, un abbonamento unico per i residenti nelle zone blu, valido sia per i mezzi pubblici sia per il parcheggio (ad esempio, abbonamento ATAF mensile valido anche per una o due auto possedute dal nucleo familiare). Tutto questo collegato ad un ampliamento ragionato dei parcheggi a pagamento ed una serie di convenzioni da stipulare in favore di categorie svantaggiate (anziani, reddito inferiore familiare ai 20mila euro con almeno due figli a carico).

Le Associazioni propongono anche un aumento di 1000 parcheggi a pagamento per i prossimi 12 mesi e la creazione di un gruppo di monitoraggio, con la partecipazione delle AACC, che si riunisca periodicamente in vista della possibilità di aumentare ogni anni di 500 i parcheggi a pagamento, fino all’eventuale raggiungimento di 5000 soste blu. Le AACC chiedono di determinare il costo del biglietto orario in 1 euro fino al 31 dicembre 2013, e di eliminare i 40 euro di abbonamento per i residenti per la prima auto, limitando a 100 il costo della seconda.

Comments are closed.