TRASPORTI. Genova, le associazioni chiedono un trasporto pubblico più efficiente e sostenibile

Un appello alle istituzioni per "attuare con responsabilità la valorizzazione del trasporto pubblico locale" nella città di Genova. E’ questa l’iniziativa di alcune associazioni ambientaliste e dei consumatori della città ligure "per non cadere sempre più in basso negli abissi dell’inquinamento, dell’invivibilità urbana, della mobilità insostenibile, dell’inefficienza energetica ed economica". Amici della Bicicletta, Legambiente, WWF, Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e Adiconsum: questi i promotori dell’appello.

"La qualità della vita e il benessere di Genova sono associati alla disponibilità di un sistema di trasporto pubblico sicuro, affidabile, comodo e rapido". Secondo le associazioni, invece, la città "vede autovetture in fila, ferme o quasi, con il motore acceso a consumare carburanti sempre più costosi e ad emettere gas di scarico inquinanti".

"Gli spazi urbani della città – recita l’appello – non sono più pensati per favorire la socialità e l’incontro delle persone ma in funzione della possibilità di parcheggiare automobili o moto, in superficie ma anche sottoterra. Se non si interverrà con celerità il rischio della congestione fisica e sociale della città diverrà realtà".

Le associazioni chiedono dunque di "costruire una mobilità sostenibile, cominciando con il reale sostegno al Trasporto Pubblico Locale". Come? Queste le mosse da seguire:

  • la realizzazione di corridoi di qualità per gli autobus, a partire dalla protezione delle corsie preferenziali onde evitarne l’invasione da parte degli altri veicoli;
  • la pianificazione di una rete tranviaria e di un sistema diffuso di impianti di risalita;
  • l’integrazione tariffaria, per semplificare l’uso e per abbassare i costi dei biglietti;
  • il potenziamento dell’uso della ferrovia in ambito urbano e suburbano;
  • il sostegno alla mobilità ciclabile, anche attraverso la sua integrazione con treni, funicolari, ascensori;
  • il rafforzamento del sistema dei taxi e del car sharing.

 

Comments are closed.