TRASPORTI. Giudice di Pace condanna Eurofly per forzata “reclusione” in hotel. Vittoria MDC

Si aprono nuovi scenari per la tutela del consumatore – viaggiatore. Con una sentenza destinata a fare scuola, Il Giudice di Pace presso il Tribunale di Ferrara ha condannato Eurofly al risarcimento dei danni economici e morali per forzata "reclusione" in hotel a causa della improvvisa cancellazione del volo da Mombasa a Milano. "Un fatto rilevante – commenta Gianni Ricciuti, legale del Movimento Difesa del Cittadino che ha patrocinato la causa – perché sino a poco tempo fa di fronte a tali spiacevoli avventure, le compagnie aeree erano di fatto intoccabili".

Ecco quanto è accaduto. Il 13 aprile 2007 le tre turiste avrebbero dovuto fare ritorno in Italia dal Kenya con un volo Eurofly da Mombasa a Milano. Il volo, però, venne cancellato e le turiste vennero ospitate nell’Hotel Indiana in attesa del primo volo utile. "Trascorsero due giorni – continua l’avvocato Ricciuti – nella completa assenza di notizie e di fatto nel disinteresse sostanziale della compagnia aerea che è continuato anche dopo il rientro in Italia". Di qui l’azione legale che si è conclusa con il pagamento da parte di Eurofly di 2100 euro e con una sentenza destinata a far rumore.

Comments are closed.