TRASPORTI. Italiani al volante: nel 2005 in calo le multe e i punti sottratti. Indagine Quattroruote

Nel 2005 gli italiani al volante sono stati un po’ più disciplinati rispetto al 2004. Lo dimostra Quattroruote nel numero di luglio, in edicola tra qualche giorno. Elaborando i dati del ministero delle Infrastrutture, il mensile ha infatti scoperto che lo scorso anno i punti sottratti sono diminuiti del 17,8% e i relativi verbali sono calati del 16,3% rispetto all’anno precedente. Ciò nonostante il fatto che, sempre lo scorso anno, Polizia e Carabinieri abbiano complessivamente elevato circa 260 mila contravvenzioni (comprese, cioè, le multe senza sottrazione di punti) in più rispetto al 2004.

In particolare, nel 2005 i verbali che hanno prodotto una effettiva decurtazione di punteggio sono stati 1,9 milioni, circa 380 mila in meno rispetto ai 2,3 del 2004. I punti sottratti, invece, sono stati 7,1 milioni, un milione e mezzo in meno rispetto agli 8,6 del 2004.

Elaborando altre cifre fornite dalle forze di polizia, Quattroruote ha scoperto un altro dato interessante: nel 2005 sono crollate le multe fatte nelle grandi città. In particolare, i verbali sono diminuiti del 20% a Roma, del 18% a Milano e del 22,6% a Torino (non è stato fornito il dato di Napoli). Complessivamente nelle tre metropoli italiane sono state elevate 1,4 milioni di multe in meno (da 7,3 a 5,9 milioni). In controtendenza i dati relativi a Firenze (+ 19,6%) e a Bologna (+ 7,4%).

 

Comments are closed.