TRASPORTI. Lazio, accordo Governo-Regione per oltre tre miliardi di euro per le grandi opere

Da quest’anno e fino al 2013 l’Intesa Generale Quadro Governo-Regione sulle grandi opere metterà in campo nel Lazio investimenti per strade, aeroporti, ferrovie e porti per oltre tre miliardi di euro. L’accordo, che diventerà operativo dopo la firma del Governo prevista entro maggio, ricomprende tutte le opere infrastrutturali che dovranno essere realizzate sul territorio regionale e considerate "interventi strategici e di preminente interesse nazionale".

Le opere verranno finanziate con fondi nazionali e fondi regionali. Per quanto riguarda il sistema viario, fra le principali opere previste dall’accordo ci sono 799 milioni per il progetto integrato collegamento Intermodale Roma – Latina e collegamento Cisterna – Valmontone; è stato confermato il finanziamento di 359 milioni di euro già assegnato, con impegno del Governo per un ulteriore finanziamento per 440 milioni di euro nella prossime programmazioni finanziarie dello Stato relativamente al periodo 2009-2013 per la realizzazione di un primo stralcio dell’opera (autostrada Roma Tor de’ cenci – Latina Borgo Piave e Cisterna – Valmontone).

Previsto inoltre il completamento del raddoppio della linea ferroviaria regionale Roma -Civitacastellana – Viterbo tra le stazioni di S. Oreste e Viterbo (600 milioni), il completamento della Trasversale Nord Orte-Civitavecchia e l’adeguamento della Salaria fra Passo Corese e Rieti.

Viene confermata la scelta di Viterbo quale sede per l’aeroporto aperto al traffico civile e commerciale da realizzarsi e finanziarsi ai sensi della Legge 443/2001, (Legge Obiettivo) nelle prossime programmazioni finanziarie dello Stato relativamente al periodo 2009-2013. Le grandi opere comprendono inoltre il sistema interportuale dell’area romana costituito dall’interporto di Fiumicino, dall’interporto di Tivoli e dall’interporto di Civitavecchia.

Comments are closed.