TRASPORTI. Lazio, potenziati treni regionali per afflusso di pellegrini a Roma

Le Ferrovie dello Stato, in accordo con la Regione Lazio, hanno potenziato i servizi ferroviari locali convergenti su Roma e rafforzato i presidi di assistenza, informazione e controllo nelle stazioni della Capitale, pronte ad accogliere le migliaia di pellegrini che parteciperanno alle cerimonie di beatificazione di Giovanni Paolo II.

Undici treni charter, provenienti dalla Polonia, dalla Francia, dalla Slovacchia e dall’Italia; Roma Termini aperta nelle notti del 30 aprile e del primo maggio; oltre 2300 schermi in 63 stazioni dei circuiti di Grandi Stazioni e Centostazioni che trasmetteranno i video della beatificazione.

Le FS invitano i clienti a: munirsi per tempo del biglietto, anche per il viaggio di ritorno; esibirlo su richiesta dei controllori, vidimato se si sta viaggiando su un treno regionale; comunicare la presenza di passeggeri diversamente abili (anche telefonando al numero 199.303060); seguire attentamente le indicazioni diffuse dagli altoparlanti e dai video delle stazioni.

Informazioni sulla mobilità saranno consultabili sul sito di FS e ascoltando i notiziari di FS News Radio, la web radio di FS, diffusa on-air in oltre 350 stazioni italiane. Particolare attenzione verrà posta nel contrastare il fenomeno dell’evasione, rinnovando il tradizionale messaggio "No ticket, no parti", come segno di dovuto rispetto per i tanti passeggeri che fanno un continuo e corretto uso del treno. Per la stessa ragione i convogli non attenderanno eventuali flussi straordinari e partiranno in coerenza con quanto previsto dall’orario ufficiale.

Comments are closed.