TRASPORTI. Lecce, sosta aumentata: MDC pensa a class action contro SGM

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) di Lecce è ad un passo dalla class action nei confronti di SGM, la Società di Gestione Multipla che a Lecce gestisce il trasporto pubblico e la sosta dei veicoli. SGM ha aumentato il costo del grattino portandolo a 1,50 euro e l’Associazione dei consumatori è insorta contro questo aumento "ingiustificato e non proporzionale ai nuovi costi subiti dall’azienda".

Qualche giorno fa MDC ha chiesto al Comune di Lecce ed a SGM di rendere noto l’importo dell’aumento del costo del personale sostenuto dall’azienda per i lavori nelle giornate festive e l’importo del maggior incasso dovuto all’aumento ad 1,50 euro del grattino. Secondo MDC Lecce, come risarcimento danni per l’ingiustificato ed illegittimo aumento del grattino, i cittadini dovrebbero avere per 5 giorni gli autobus urbani gestiti da SGM gratuiti.

Né SGM né l’Assessore Ripa hanno risposto alla richiesta di MDC di un incontro con le altre Associazioni dei consumatori. MDC ribadisce la sua richiesta di un incontro pubblico ed ufficiale, che si svolga in maniera trasparente e corretta nei confronti di tutti i leccesi. "Aspetteremo ancora qualche giorno prima di predisporre un esposto denuncia e chiedere un incontro con tutte le Associazioni dei Consumatori per valutare l’opportunità di promuovere insieme una class action nei confronti di SGM". MDC Lecce invita tutti i leccesi a conservare le ricevute di pagamento del parcheggio da quando è stato aumentato il grattino ad 1,50 euro.

Comments are closed.