TRASPORTI. Liquidi nei bagagli a mano in aereo, ENAC ricorda: “Dal 6 novembre nuove norme”

Da lunedì 6 novembre scattano le nuove regole comunitarie su liquidi che possono essere portati a bordo di aerei nei bagagli a mano. Lo ricorda l’ENAC (Ente nazionale per l’aviazione civile) in una nota che precisa: in base al nuovo Regolamento è consentito portare a bordo solo una piccola quantità di liquidi, in recipienti ciascuno di capacità massima di 100 millilitri o di misura equivalente, che dovranno essere inseriti in sacchetti di plastica trasparente e richiudibili, di capienza massima di un litro oppure di dimensioni, ad esempio, di circa 18 cm x 20 cm. Questi sacchetti dovranno essere presentati al controllo separatamente dal resto del bagaglio a mano. Per ogni passeggero sarà consentita solo una busta.

Nel bagaglio a mano, al di fuori della suddetta busta richiudibile, e se possibile limitatamente alla quantità necessaria per il viaggio, si potrà continuare a trasportare medicinali e prodotti dietetici come alimenti per bambini. Si informa che potrebbe essere necessario fornire prova dell’effettiva necessità di tali articoli.

È possibile acquistare liquidi come bevande e profumi nei punti vendita aeroportuali, nei Duty Free oltre i controlli di sicurezza, sugli aeromobili e negli altri aeroporti comunitari. I prodotti acquistati presso i Duty Free e a bordo degli aerei saranno consegnati in appositi sacchetti, sigillati dal venditore, che si consiglia di non aprire prima di essere arrivati alla destinazione finale. In caso contrario, se si effettuano scali intermedi, i liquidi acquistati potrebbero essere sequestrati ai controlli di sicurezza.

L’ENAC invita tutti gli utenti del trasporto aereo a presentarsi ai varchi di controllo con ampio anticipo e di agevolare i controlli adottando una serie di comportamenti, quali: presentare agli addetti ai controlli di sicurezza il sacchetto con i liquidi trasportati a mano affinché possano essere esaminati; togliersi giacca e soprabito che verranno sottoposti separatamente ad ispezione; estrarre dal bagaglio a mano computer portatili e altri dispositivi elettrici ed elettronici per il controllo separato.

Le nuove norme saranno applicate in tutti gli aeroporti dell’Unione Europea, oltre che della Norvegia, Islanda e Svizzera, qualunque sia la destinazione del volo, e quindi anche sui voli nazionali.

Comments are closed.