TRASPORTI. Maltempo dicembre 2010, Autostrade per l’Italia risarcisce 6.000 utenti

Risarcimento riconosciuto da Autostrade per l’Italia a 6.000 automobilisti che nel famoso weekend del 17-18 dicembre 2010, quando il maltempo bloccò interi tratti di strade e autostrade, subirono disagi o danni. Attraverso il Tavolo di conciliazione cui hanno aderito Adoc, Adiconsum, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, sono state raccolte le richieste risarcitorie e Autostrade per l’Italia ha riconosciuto un indennizzo a 6.000 utenti: 2.500 di questi lo hanno già incassato, mentre altri 3.500 lo riceveranno a giorni.

"Il 50% circa degli utenti risarciti – spiega il Codacons – è rappresentato da pendolari residenti nelle zone interessate dai blocchi stradali causati dal ghiaccio, mentre l’altra metà è costituita da automobilisti residenti nelle varie regioni d’Italia".

Il Codacons esprime soddisfazione per l’esito della conciliazione con Autostrade per l’Italia, e ieri ha inviato una diffida all’Antitrust perché "intervenga nei confronti di quelle società che, al contrario, hanno mostrato totale disinteresse per gli utenti coinvolti nei disagi. In particolare Anas e Trenitalia, che hanno rifiutato qualsiasi forma di indennizzo ai cittadini cui hanno causato disagi nei giorni di maltempo del dicembre 2010, e che ora devono essere pesantemente sanzionate dall’Autorità". L’associazione chiede infine una carta dei servizi che obblighi i gestori dei trasporti, siano strade, autostrade o ferrovie, a risarcire in automatico i propri clienti quando si verifichino disservizi e disagi tali da provocare un danno tangibile agli utenti.

Comments are closed.