TRASPORTI. Mobilità, inchiesta Altroconsumo: promossa la metropolitana, bocciati tram e bus

A Genova, Milano, Napoli e Roma Altroconsumo ha oggi organizzato la Giornata della mobilità nell’ambito della campagna "Diamoci una mossa". In occasione dell’evento l’associazione ha condotto un’inchiesta sui mezzi pubblici in sei città (Roma, Milano, Bologna, Napoli, Genova e Catania). Lo studio considera buono il rapporto qualità del servizio/prezzo della metropolitana mentre negativo è il giudizio per tram e autobus.

Secondo la ricerca a Napoli la pulizia interna alla metropolitana e nelle stazioni del metrò è giudicata più soddisfacente di quanto non sia per Milano e Roma. In generale i cittadini del capoluogo partenopeo giudicano migliorata la qualità del servizio negli ultimi cinque anni. Bologna è la città dell’inchiesta che meno delude chi prende l’autobus. Delle tre città dell’inchiesta che dispongono di tram, Milano, Roma e Napoli, quest’ultima è quella che meno incontra le aspettative degli utenti: due intervistati su tre si dichiarano insoddisfatti.

Per quanto riguarda la percezione della sicurezza: a Roma e a Bologna il 7% degli intervistati ha subìto un furto nel corso dell’ultimo mese, a Napoli, il 9%. Il 25% della totalità del campione afferma di sentirsi seriamente preoccupato nell’utilizzare le linee metropolitane per il potenziale rischio di un attentato terroristico. Nel complesso, i consumatori giudicano appena sufficienti la distanza delle fermate da casa o dal posto di lavoro, la disponibilità di mezzi pubblici in corrispondenza di autobus extraurbani o delle stazioni, la presenza di parcheggi adeguati nelle zone di interscambio tra mezzi privati e pubblici.

A fronte di questi risultati Altroconsumo chiede che le aziende di trasporto pubblico debbano fare maggiori investimenti per rendere più efficiente il servizio. Agli aumenti del costo del biglietto deve corrispondere maggiore qualità.

Comments are closed.