TRASPORTI. Multa Antitrust, easyJet si difende

Una multa "sproporzionata" nei confronti della quale easyJet sta valutando la possibilità di ricorrere in giudizio. È quanto afferma la compagnia aerea dopo la sanzione decisa dall’Autorità Antitrust, che l’ha multata per quattro diverse pratiche commerciali scorrette con una sanzione complessiva di 179 mila euro. Ha commentato François Bacchetta, Regional General Manager per il sud Europa: "Pur rispettando la pronuncia dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, questa multa ci appare francamente sproporzionata rispetto alle condotte contestate e stiamo pertanto valutando di ricorrere in giudizio per far valere le nostre ragioni. Peraltro, mi preme sottolineare come easyJet si sia sostanzialmente adeguata a quanto richiesto dall’Autorità con largo anticipo rispetto alla decisione della stessa. easyJet – afferma il manager – è orgogliosa del servizio che è in grado di offrire ai propri clienti, come testimoniato dai numerosi riconoscimenti internazionali che le sono stati attribuiti negli ultimi anni in termini di customer satisfaction, e continuerà ad offrire tariffe molto convenienti anche in futuro. easyJet esprime inoltre l’auspicio che l’Autorità Garante possa presto occuparsi anche del reale problema dei consumatori in Italia, ovvero della mancanza di competizione e delle tariffe esorbitanti applicate su alcune importanti tratte interne come la Milano Linate – Roma Fiumicino".

Comments are closed.