TRASPORTI. NTV apre ai francesi ed è subito polemica

NTV, Nuovo Trasporto Viaggiatori, il primo operatore italiano nel trasporto ferroviario di persone sulla rete ad alta velocità che sarà operativo a partire dal 2011, ha confermato la scelta di Sncf come partner industriale di lungo termine con una partecipazione pari al 20%. Sorpreso per la scelta si è detto il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Trasporti e Comunicazione del Senato, Luigi Grillo. "Stupefacente che un campione del made in Italy permetta alla monopolista Sncf l’ingresso sul mercato italiano – ha affermato Grillo – E’ il caso che il Parlamento italiano ci illumini su un’operazione di questo tipo dal momento che – ha proseguito Grillo – SNCF è una società monopolista interamente pubblica e che da sempre impedisce con l’aiuto dello Stato l’ingresso di soggetti stranieri sul mercato francese. Con l’annuncio di oggi, Montezemolo permette a Sncf quello che alle Ferrovie dello Stato italiano non è consentito in Francia".

Una necessità di chiarimento in tal senso è sopraggiunta anche dal sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture, Roberto Castelli, il quale ha dichiarato che presenterà al ministro dei Trasporti Matteoli la richiesta per una commissione che "ricostruisca in maniera chiara e cristallina tutto l’iter della vicenda".

Comments are closed.