TRASPORTI. Nell’Ue sarà più facile comprare un veicolo nuovo in un altro Stato membro

A partire da maggio 2009 per i cittadini dell’Unione Europea sarà più facile comprare un nuovo veicolo in un altro Stato membro. Infatti grazie al certificato di conformità, introdotto con un regolamento adottato oggi dalla Commissione Ue, gli ostacoli amministrativi saranno molto più leggeri. Il regolamento si applicherà ai nuovi veicoli che hanno ottenuto la certificazione CE dopo il 29 aprile 2008; il possesso del certificato di conformità diventerà obbligatorio per l’immatricolazione di tutti i nuovi veicoli in tutti gli Stati dell’Ue.

Sarà il costruttore del veicolo a rilasciare il certificato all’acquirente, attestando che il veicolo è conforme alle disposizioni tecniche in vigore nell’Unione Europea e che può dunque circolare liberamente in tutti gli Stati membri. Per fare un esempio un cittadino francese potrà comprare un camper nuovo in Germania e immatricolarlo in Francia presentando semplicemente il certificato di conformità europeo all’autorità responsabile dell’immatricolazione. Il certificato di conformità include anche dati relativi ai requisiti ambientali del veicolo, che sono indispensabili per i regimi fiscali applicati al veicolo.

 

Comments are closed.