TRASPORTI. Pedaggi autostradali, bloccati in tutta Italia

Lo stop agli aumenti dei pedaggi autostradali deve essere esteso a tutta l’Italia. Lo ha deciso la I sezione del Tar del Lazio, presieduta da Giorgio Giovannini, accogliendo il ricorso contro l’aumento dei pedaggi proposto dal Movimento Difesa del Cittadino e presentato dall’avvocato Gianluigi Pellegrino.

Il Movimento Difesa del Cittadino si era rivolto al Tar del Lazio per chiedere la sospensione dell’efficacia del decreto governativo con il quale il 25 giugno scorso erano stati individuati i caselli autostradali presso i quali, a decorrere dal primo luglio 2010, doveva applicarsi la maggiorazione tariffaria forfettaria prevista dalla Finanziaria. I giudici amministrativi, con un’ordinanza di poche righe, hanno ritenuto che «viste le precedenti ordinanze cautelari adottate da questo Tribunale- si legge nel provvedimento – confermate in sede di appello ha ritenuto di ritenuto di confermare, anche ai fini del presente provvedimento, le motivazioni» precedenti.

"Possiamo ora affermare – evidenzia l’avv. Gianluigi Pellegrino – che e’ stata fatta giustizia in modo definitivo su una tassa ingiusta che si era soltanto evitato di chiamare tale. Non si può mettere una tassa senza dirlo ai cittadini – ha sottolineato Pellegrino – che è quello che aveva fatto il governo in violazione anche della legge finanziaria".

Comments are closed.