TRASPORTI. Pedaggi autostradali, stop ai rincari. Consumatori: finalmente una buona notizia

Dopo che ieri il TAR Lazio ha bloccato l’introduzione degli aumenti dei pedaggi autostradali dando ragione al Movimento Difesa del Cittadino, l’Anas ha comunicato alle società concessionarie di non farsi pagare gli aumenti stabiliti dalla manovra in vigore dal primo luglio.

"Finalmente giunge da parte di Anas la conferma dello stop agli aumenti dei pedaggi autostradali", dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef che aggiungono: "Si tratta di una decisione coerente con i deliberati del TAR e del Consiglio di Stato ed è un provvedimento importante, che darà sollievo alle famiglie, soprattutto in vista delle partenze e dei ritorni feriali (per quei pochi che potranno permetterselo) oltre quelli ingenti pagati dai pendolari".

Lo stop agli aumenti eviterà ai cittadini maggiori esborsi: indirettamente, ossia in relazione ai prezzi dei beni di largo consumo, che nella grande maggioranza dei casi sono trasportati su gomma e in maniera diretta, soprattutto per i pendolari, che avrebbero dovuto subire un vero e proprio salasso, di almeno 50 Euro al mese.

Comments are closed.