TRASPORTI. Pedaggi autostrade, MDC: “Balzello iniquo che innescherà aumenti a valanga”

"Un balzello vergognoso che colpirà lavoratori pendolari e famiglie innescando una valanga di aumenti su tariffe per il trasporto pubblico, prodotti alimentari e non solo". Così, il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) contesta il provvedimento che, dal primo luglio, da il via libera al pagamento di un euro di sovrappedaggio per autovetture e moto e 2 euro per i veicoli pesanti su 26 caselli di concessionarie autostradali interconnessi a raccordi e autostrade dell’Anas.

"Gli sfortunati automobilisti – precisa MDC in una nota – saranno quelli che percorreranno le seguenti strade: Roma nord, Roma sud e Fiano Romano sulla A1, Roma est, Lunghezza, Settecamini e Ponte di Nona sulla A 24, Roma Ovest e Maccarese Fregene sulla A12, Nocera e Cave de’ Tirreni sulla A3, San Gregorio sulla A18, Buonfornello sulla A20, Mercato san Severino sulla A30, Avellino est sulla A16, ancora sulla A1 in Toscana Firenze Certosa e Valdichiana, Ferrara sud sulla A 13, Benevento sulla A16, Falchera, Bruere e Settimo Torinese sulla A55-Tangenziale di Torino, San Benedetto del Tronto e Pescara ovest Chieti sulla A 14, Chieti-Pescara sulla A25, Lisert sulla A4". "Ancora una volta – conclude il Movimento Difesa del Cittadino – un iniquo sotterfugio per fare cassa ai danni dei cittadini da parte di chi promette quotidianamente che non metterà loro le mani nelle tasche".

Comments are closed.