TRASPORTI. Puglia, Regione e Trenitalia firmano contratto di servizio

Trenitalia e Regione Puglia hanno firmato nei giorni scorsi il nuovo Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario regionale. L’accordo, che durerà fino al 2014 , si basa per la prima volta sul Catalogo dei servizi offerti da Trenitalia e prevede che, entro il 2011, la società del Gruppo FS investa 35 milioni di euro nel rinnovo della flotta. Mentre la Regione, per sostenere il volume di traffico di oltre 7 milioni di treni/km annui, erogherà nel 2009 circa 60 milioni di euro.

Obiettivo principale del Contratto di Servizio è il potenziamento dell’offerta ferroviaria regionale e l’incremento dei già positivi standard di puntualità (96,5 % nel 2008) e di qualità (gradimento sul viaggio 66,7%) dei treni pugliesi.

Fulcro dell’accordo, che fa tesoro delle esperienze precedenti e delle istanze degli utenti e delle associazioni dei consumatori, il miglioramento della qualità dei servizi. Il nuovo contratto prevede infatti una serie di standard qualitativi relativi a puntualità, affidabilità, pulizia, affollamento, comfort e informazione, ma anche sanzioni e premi. Sanzioni se i livelli stabiliti non saranno raggiunti nei tempi definiti; premi se invece gli obiettivi saranno raggiunti in anticipo.

Regione Puglia e Trenitalia si sono infine impegnate ad agevolare gli abbonati al trasporto regionale nell’utilizzo di treni a lunga percorrenza e, più in generale, a realizzare una maggiore integrazione fra le varie modalità di trasporto.

L’Associazione CODICI si è resa disponibile fin da ora ad accogliere le lamentele per eventuali disservizi presso lo sportello di Taranto dell’Associazione. Tra l’altro CODICI aveva criticato aspramente la scelta di sottoscrivere il contratto di servizio non prevedendo la consultazione e la partecipazione delle associazioni consumatori.

Comments are closed.