TRASPORTI. Quattroruote: una farsa il bonus per i mezzi pubblici previsto in Finanziaria

All’epoca dell’approvazione della Finanziaria 2007 era stata salutata come una misura rivoluzionaria, ma l’applicazione pratica si è persa nei meandri ministeriali. E’ la denuncia del mensile "Quattroruote" circa la mancata applicazione della norma che prevede il rimborso dell’abbonamento annuale ai mezzi pubblici per chi rottama un’auto inquinante, classificata ‘Euro 0’ o ‘Euro 1’, senza acquistare un veicolo nuovo.

Dopo sette mesi – si legge sulle pagine del mensile – non è ancora stato definito il decreto che deve stabilire "le modalità d’erogazione del rimborso" e i cittadini che, in buona fede, hanno rinunciato al mezzo privato optando per il mezzo pubblico rischiano di subire una vera e propria beffa. Fortemente voluta dai Verdi, questa norma ecologista dovrebbe trovare attuazione grazie a un provvedimento del ministro dell’Economia di concerto con il ministro dell’Ambiente e d’intesa con la conferenza unificata Stato-Regioni. Tutte istituzioni che evidentemente finora hanno avuto di meglio da fare, lasciando l’agevolazione in un cassetto dal quale nessuno è in grado di dire se e quando verrà estratta.

Comments are closed.