TRASPORTI. Rientro dalle vacanze, ACI in pista per la sicurezza

Una task force di tremila mezzi di soccorso e mille centri di intervento e il numero verde 803.116: l’ACI si prepara così ad affrontare il prossimo fine settimana di ritorno delle vacanze estive, lancia un richiamo alla guida sicura, che rappresenta il primo fattore di protezione, e ricorda cinque semplici regole che possono evitare guai e incidenti. Se infatti, afferma in una nota, servono investimenti infrastrutturali e maggiori controlli per ridurre l’incidentalità, decisivo per la sicurezza è il fattore umano: "Devono partire fin da subito nuove e più incisive campagne di sensibilizzazione ed educazione che coinvolgano tutti gli utenti della strada, a cominciare dagli automobilisti". Anche perché, afferma l’ACI, oltre la metà degli incidenti potrebbe essere evitato attraverso una maggiore attenzione alla guida. Per fronteggiare il prossimo fine settimana di traffico è dunque attivo il numero verde 803.116 e una task force di tremila mezzi di soccorso.

L’ACI ricorda inoltre cinque regole da seguire prima di mettersi in viaggio: dedicare 60 secondi a un controllo generale del veicolo; evitare gli alcolici e i farmaci prima di guidare; assicurare i bambini nel seggiolino e allacciare le cinture di sicurezza anche sui sedili posteriori; non parlare al telefono cellulare senza auricolare o viva-voce; adeguare la velocità alle caratteristiche della strada e rispettare le distanze di sicurezza.

Comments are closed.