TRASPORTI. Roma, 20 novembre: in vigore blocco della circolazione

Domenica, 20 novembre, dalle 8.30 alle 17.30, a Roma sarà in vigore il blocco della circolazione per i veicoli privati (ad eccezione degli autoveicoli euro 5, dei motocicli euro 3, dei mezzi ecologici e di una serie di categorie quali mezzi pubblici, d’urgenza, auto con contrassegno disabili ecc.) all’interno della cd Fascia Verde. L’obiettivo è contenere l’aumento dei livelli degli inquinanti che negli ultimi giorni hanno superato i limiti fissati: "Nonostante il trend degli inquinanti sia in costante decremento", sottolinea il Campidoglio, "è stata rilevata una risalita dei livelli di pm10 che si attesta intorno ai limiti raggiunti nel 2009". Tra le cause del fenomeno, il ristagno atmosferico dovuto all’inversione termica che si verifica normalmente da novembre a marzo.A vigilare ci saranno 300 agenti mentre per i trasgressori, la multa è di 155 euro.

Per garantire la mobilità, nella prima delle quattro domeniche di blocco previste fino a marzo 2012, le aziende di trasporto pubblico locale (Atac e Roma Tpl) intensificheranno nella giornata di blocco, tra le 9 e le 20, le corse di 86 linee. Ma secondo l’Adoc ciò non è sufficiente: "Chiediamo al Comune di prevedere la gratuità di autobus, metro e linee ferroviarie urbane e la libera circolazione anche alle auto Euro 4 durante il blocco dal momento che la loro circolazione era consentita negli ultimi blocchi adottati nella Capitale" dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc che chiede al Comune anche il permesso di circolare per chi ha l’auto con Bollino Blu regolare.

Comments are closed.