TRASPORTI. Roma, Agenzia monitora servizio pubblico: “Bene ma attenti alla regolarità”

L’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali del Comune di Roma ha avviato, in collaborazione con Cittadinanzattiva, il monitoraggio dei livelli di qualità erogata dal servizio di trasporto pubblico su superficie, ovvero autobus, tram, bus elettrico etc. Il periodo considerato va dal 19 giugno al 15 settembre.

Le maggiori criticità riscontrate riguardano essenzialmente: lo stato delle fermate e il rispetto del programma di esercizio. Rispetto al primo argomento, il monitoraggio ha messo in luce problemi di diverso genere: le paline si presentano spesso in condizioni non decorose e con problemi di erogazione delle informazioni agli utenti. Tuttavia, l’Ageniza sottolinea come "questa situazione potrebbe modificarsi nel tempo in quanto l’Azienda sta effettuando nuovi interventi per l’introduzione di pannelli a messaggio variabile, nuove pensiline e ripavimentazione delle zone di attesa".

Quanto invece al tema del rispetto della programmazione effettuata, l’Agenzia scrive nelle valutazioni conclusive che "sarebbe necessaria, da parte del gestore, una più marcata verifica del numero delle corse effettuate a fronte di quelle programmate". Ma ancora più importante è – secondo l’Agenzia – il tema della regolarità: "è decisamente poco proficuo e qualitativamente limitato che si susseguano con tale frequenza corse troppo ravvicinate e corse tanto distanti tra di loro".

Clicca qui per il testo integrale del monitoraggio.

Comments are closed.