TRASPORTI. Roma, metro A da incubo. Codacons: dimissioni vertici Atac

Guasto tecnico e passeggeri abbandonati a se stessi. Che si aggiungono ai ritardi e ai disagi di molti lavori in corso. Fatto sta che oggi è stata "ancora una giornata da incubo per migliaia di cittadini romani che utilizzano la metropolitana per recarsi a scuola o a lavoro. A causa di un non meglio precisato problema tecnico, la linea A ha subito questa mattina forti rallentamenti e blocchi totali della circolazione nel tratto Anagnina-Termini". È quanto denuncia il Codacons.

"Non se ne può più – afferma il presidente Carlo Rienzi – il servizio metropolitano di Roma non è all’altezza di una capitale europea, e si avvicina più a un trasporto da terzo mondo! Vogliamo sapere con quale coraggio si candida Roma alle Olimpiadi quando le metropolitane si fermano un giorno si e l’altro pure. Visto lo stato di cose, chiediamo non solo le dimissioni del presidente e dell’AD di Atac, ma anche una indagine della Corte dei Conti affinché verifichi i danni per la collettività prodotti dal pessimo servizio, ed eventuali responsabilità del Comune di Roma in relazione ai mancati controlli sulla qualità del trasporto metropolitano romano".

Comments are closed.