TRASPORTI. Roma, venerdì 13 febbraio scioperano bus e tram

Si annuncia un venerdì di disagi per la circolazione pubblica a Roma. Il 13 febbraio sciopereranno infatti bus e tram mentre saranno regolari i collegamenti di metropolitane e ferrovie regionali. Il trasporto pubblico di superficie della Capitale sarà infatti interessato da una serie di scioperi indetti da diverse sigle sindacali: bus, tram e filobus saranno a rischio dalle 8.30 alle 16.30.

Nel resto della giornata, invece, lo sciopero di 24 ore indetto da Faisa Cisal potrà avere effetti sui collegamenti periferici gestiti da Tevere Tpl. Le agitazioni non interessano le due linee della metropolitana e le ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Giardinetti (ex Roma-Pantano Borghese) e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

Disagi dovrebbero dunque concentrarsi nella fascia oraria compresa fra le 8.30 e le 16.30 per lo sciopero regionale indetto da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl. Lo sciopero riguarda sia i lavoratori di Trambus (bus urbani) che quelli di Tevere Tpl (line bus periferiche). Tra le 8,30 e le 12,30 è possibile che si aggiungano gli aderenti al Sul Trambus. Lo sciopero Faisa Cisal di 24 ore (Tevere Tpl) prevede il rispetto delle fasce di garanzia, dalle 5,30 alle 8,30 e dalle 17 alle 20. Non sono invece garantite le corse notturne (ad eccezione delle linee n1 e n2) nella notte tra venerdì e sabato.

Comments are closed.